Nada Vallone

Membro Giunta OPES

PROFILO

Cosa vuoi fare nello sport? / Cosa vorresti apportare al mondo dello sport?

Mi interessa tutto ciò che riguarda la gestione degli Organismi Sportivi: dagli eventi istituzionali a quelli sportivi, a 360 gradi, dall’amministrazione all’organizzazione, dalla pianificazione alla comunicazione, dalla progettazione alla realizzazione ed alla legacy delle competenze.

Sono interessata al tema della parità di genere – ma non gradisco il concetto di “quote rosa” – e credo fermamente nel valore educativo dello Sport quale antagonista della violenza e del bullismo.

Che attività stai svolgendo e con chi al momento?

Lavoro presso la FITETREC-ANTE: mi occupo della gestione e registrazione contabile svolgendo nel contempo attività di segreteria per la redazione di progetti e l’organizzazione di eventi.

Quali sono stati i ruoli che hai ricoperto in questi ultimi anni?

Sono stata Segretario Generale della FIPT (Federazione Italiana Palla Tamburello) dal 2011 al 2017, Consigliere Regionale CONI Lazio nel Quadriennio Olimpico 2017/2020 e Segretario Generale della FITETREC-ANTE (Federazione Italiana Turismo Equestre e Trec – Ante) dal 24 gennaio 2018 al 2 gennaio 2022.

Ricopro la carica elettiva di Componente della Giunta Nazionale dell’OPES.

PROGETTI IN CORSO

Quali sono i progetti a cui stai lavorando ora?

Supporto volontariamente Libera Rugby, prima squadra gay inclusiva in Italia, che –  attraverso una politica aperta e improntata all’idea di un libero accesso a chiunque all’attività sportiva – dal 2013 cerca di abbattere tutti i pregiudizi e gli ostacoli che si possono presentare a chi desiderasse approcciarsi allo sport del rugby indipendentemente dal proprio orientamento sessuale, per l’assegnazione della “Bingham Cup 2024”, evento mondiale che si vorrebbe poter realizzare  a Roma nel 2024.

Supporto Press Officier FEI “Endurance World Championship Verona 2022”, che si svolgerà a Verona dal 19 al 23 ottobre 2022. L’organizzazione porta la firma di VeronaFiere.

Hai progetti e idee da proporre?

“Lavorare è un gioco da ragazzi!”

Coinvolgere i docenti (di tutte le materie, non solo quelli interessati nelle attività fisico-motorie-sportive) e gli studenti, dalla scuola elementare alla scuola secondaria di II grado, in attività sportive di squadra: in una società nella quale viene riconosciuta l’importanza del lavoro in team, come negli Sport di squadra, nel mondo scolastico si insegna ancora a “non copiare” e ad esaltare un individualismo che non aiuta a far emergere le potenzialità vincenti dell’individuo, a coltivare sentimenti di autostima,  a promuovere lo spirito d’iniziativa ed il lavoro di gruppo.

“L’educazione è l’arma più potente che si può usare per cambiare il mondo.” Nelson Mandela

LINK
FOTO
VIDEO